Cracolici: rilanciare confronto su tema scuola: più innovazione e focus permanente con insegnanti

“ Bisogna rilanciare un confronto con il mondo della scuola su basi nuove, rimettendo al centro innovazione e qualità dell’istruzione, senza paraocchi ideologici e con una maggiore propensione all’ascolto”.

Lo ha detto l’on. Antonello Cracolici durante un confronto con il mondo della scuola a Palermo.

“ Nonostante dal 2013 ad oggi in Sicilia siano stati spesi oltre 500 milioni di euro per 1.782 interventi in manutenzione ed edilizia scolastica, la percezione sulla condizione dei nostri istituti rimane negativa, ecco perché serve un focus permanente per migliorare l’efficienza della spesa e programmare meglio gli investimenti nelle scuole siciliane.

Serve un approccio nuovo sul tema della legge sul diritto allo studio, per ribaltare il gioco degli specchi che si rinnova ogni 5 anni su un dibattito troppo schiacciato sul tema dell’universalità dell’istruzione invece che sulla qualità, e che ci vede ancora come unica regione senza una legge sul diritto allo studio – continua Cracolici.

Infine credo nella possibilità di un piano per aumentare gradualmente l’offerta formativa attraverso strategie che intercettino risorse aggiuntive anno per anno, con l’obiettivo di aumentare il tempo pieno nelle scuole in 5 anni, anche attingendo risorse dal Fondo Sociale Europeo ed utilizzando il tema dell’alternanza scuola lavoro per qualificare meglio alcune attività come quelle legate all’agroalimentare e il turismo che sono la vera industria del futuro per la nostra terra”.